Chiesa S.Maria Maggiore






Santa Maria Maggiore

Di tutte le Chiese romane e tra tutte le Basiliche di Roma, la Chiesa di S. Maria Maggiore è quella che gode di vari stili architettonici. Le sue navate e colonne, sono originali della struttura del V secolo. Il pavimento di marmo e il campanile romanico , con ceramica blu tutta intorno, fanno parte del periodo medioevale. Il periodo Rinascimentale vede la nascita della volta concava e il periodo barocco contibuì a dare alla chiesa le due cappelle gemelle e la facciata dell’ingresso e quella del retro. I mosaici della Chiesa di S. Maria Maggiore di Roma sono molto famosi e sono uno dei pezzi forti di questa struttura. La scena rappresentata nella navata e i spettacolari mosaici dell’arco, appartengono tutti al V secolo. Dal periodo medioevale troviamo il Cristo nella Loggia appartenente al XIII secolo. La Chiesa di S. Maria Maggiore è molto famosa per i suoi eccessi e ha istigato alcune violente reazioni tra i protestanti a causa delle decorazioni contenute all’interno della Chiesa, nella volta dipinta di foglie d’oro, quando molte persone morivano di fame. Oggi la Chiesa è una delle più affascinanti chiese di Roma e vale sicuramente la pena visitarla.

Lo Sapevate? L’intera volta della navata e della loggia furono completate ricoprendole di foglie d’oro, causando costernazione tra i cristiani e  i protestanti  per l’eccessivo sfarzo della Chiesa Cattolica Romana.